Integrazione WaterCooling Raven RV02

Stufo del dissipatore ad aria che mi ha dato alcune grane con la ventola, e complice il fatto che un dissipatore decente viene sui 50€, mi son deciso di rimettere un impianto a liquido.

Si, rimettere, perché già lo usavo “al tempo” dell’anno 2000 o giù di lì, coi primi impianti a liquido. Mi ricordo ancora del primo WaterBlock(o WB) fatto a mano con saldature stagnate :grin:

Ma veniamo a noi, avevo effettuato l’ordine di singoli pezzi(Radiatore, pompa, vaschetta)…con l’intenzione di usare un mio “vecchio” WB creato dall’allora Lunasio(chi è pratico del settore conosce il soggetto 8)), ma gli attacchi della clip non andavano col socket AM3, per cui dovevo prendere tutto :-((

Allora mi son detto “e se prendo un kit? A buon prezzo ci sarà qualcosa spero?!”, questo perché molti kit hanno prezzi nell’ordine dei 150-200€…troppi per me che non ci faccio chissà cosa.

Mi sono quindi lanciato su un kit a liquido tedesco, il Magicool DIY, un pò anonimo in Italia, ma abbastanza discusso in Germania. Del WB non sapevo nulla, ma i radiatori sono molto buoni, quindi sono andato con la “bontà” del marchio…se così di può dire.

Ordinato da uno store italiano, ultimo pezzo, il giorno mi è arrivato…e scimmia fu! :eek:

Scarto il kit e c’è tutto l’occorrente per montarlo, e anzi rimare pur qualcosa a fine montaggio, come fascette, tubo e liquido per futuri rabbocchi.

Per il montaggio, ho prima montato il WB, radiatore e pompa nella posizione che volevo dare a kit ultimato, poi ho collegato i vari pezzi coi tubi…ovviamente senza liquido!

A questo punto ho tirato tutto fuori ed ho caricato l’impianto col liquido del kit, e testato per 3 ore per controllare di aver montato tutto bene. Ecco alcune foto:

A questo punto bisognava solo montare il tutto per la seconda volta e testare ad impianto collegato, che tutto funzionasse senza problemi.

Come si può notare, ho messo 2 ventole in push/pull sul radiatore, visto che sono molto silenziose(una è fornita nel kit) e che essendo da 120mm il radiatore, deve avere un buon flusso d’aria per avere buone prestazioni.

Ed ecco le foto ad impianto installato e pc funzionante:

Ora manca qualche ritocco finale, come sistemare i cavi e ordinare per bene, ma è venuto abbastanza bene direi no? Soprattutto, grazie anche al case, l’impianto è venuto ordinato e occupando poco spazio, senza tubi che spaziano per tutto il case, limitando la manualità in caso di intervento.

Per un kit da 100€ non potevo chiedere di meglio, e le temperature sono ottime. A 3.8Ghz con Phenom 2 X4 955 C2, con Tamb sui 20° C, la cpu in idle sta a 25-26° C, mentre in load si ferma a 41°C. Per confronto ad aria, col dissipatore arctic stavo a 34-35° in idle e 55° C in load…non male eh?:p